giovedì 17 settembre 2009

ENDSTAND -burning bridges

Qualcosa di splendido, una delle mie band preferite in assoluto, dalla Finlandia gli ENDSTAND.
Tutto il meglio dell'hardcore e del punkrock sta in questo (e anche negli altri) album e in questi testi. Non starò a descrivere pezzo per pezzo o a raccontarvi della hit dell'album o del giro migliore, tutto il lavoro viaggia ad una spanna sopra gran parte di quello che ho ascoltato fino ad ora. Esce nel 2004 per la DayAfter rec. e viene inciso in occasione del loro settimo tour europeo, sottolineo che non è il loro album migliore ma ogni lavoro della band brilla a suo modo.
Suoni a dir poco perfetti e un cantato di assoluto riguardo.... mi sembra di sentire WHITEWHITEWHITE dei SocialDistortion in versione Hardcore.
Io sono di parte, ma dopo 4 anni di silenzio nel maggio del 2010 faranno l'ultimo tour europeo, e io pensavo ad una settimana di ferie!!!

BURNING

3 commenti:

  1. Bomba.
    E lo sai che quando li vidi dal vivo rimasi allucinato.
    Onda d'urto allo stato puro.

    RispondiElimina
  2. sono gli stessi dello split con i kafka?

    RispondiElimina